09 lug 2012

LA PELLE DELL’UOMO: TIPICITÀ E CARATTERISTICHE

Quando prepariamo cosmetici per il mondo maschile bisogna tener conto delle peculiarità della pelle degli uomini. Le info qui di seguito riportate possono far comodo per eventuali prodotti mirati e specifici per uomini da regalare ad amici, compagni, fidanzati, mariti, amanti ecc...

fonte immagine:  http://it.123rf.com/photo_7968140_bellezza-maschile--uomo-con-maschera-facciale-in-centro-benessere-di-lusso.html

La pelle maschile presenta tipicità che la differenziano rispetto a quella femminile; inoltre è spesso sottoposta a un’operazione, quale la rasatura, che può aggredirla e irritarla, in particolare se l’epidermide è sensibile.

Pelle maschile: quali sono le caratteristiche che la contraddistinguono da quella femminile?

La pelle è un organo che esprime fortemente le differenze di genere e ciò è dovuto principalmente all’assetto ormonale e a fattori comportamentali. La pelle maschile è più grassa a causa dell’azione del testosterone, che stimola una produzione sebacea fino al doppio di quella femminile. Dopo i 50 anni tale differenza tende ad attenuarsi. La maggiore produzione sebacea comporta un aumento della predisposizione alle impurità cutanee e all’acne. La pelle maschile ha uno spessore maggiore, dal 16 al 22% circa, rispetto a quella femminile e una maggiore ricchezza di fibre, risultando dunque nettamente più densa e resistente. Ne segue che i segni dell’invecchiamento compaiono sul viso maschile diversi anni dopo; ma una volta comparse, le rughe diventano rapidamente profonde e molto evidenti. Si può sostenere che il processo d’invecchiamento della pelle maschile subisca, almeno a livello strutturale, minor fotodanneggiamento (a parità di esposizione ai raggi UV); ciò tuttavia non toglie che la fotoprotezione rimanga un comportamento irrinunciabile di prevenzione del danno da raggi UV. Risulta quindi evidente come i prodotti per la cura della pelle dell’uomo debbano prevedere caratteristiche specifiche oltre alla presenza di principi attivi protettivi, nutrienti e idratanti quali l’Acido Jaluronico. Dovranno inoltre avere una certa persistenza e assorbirsi rapidamente, senza lasciare un effetto lucido sulla cute.

Parlando di una necessità tipicamente maschile quale la rasatura, perché risulta così aggressiva per l’epidermide?

La rasatura comporta una ripetuta rimozione di parte del film idrolipidico e degli strati superficiali dell’epidermide, portando a esporre elementi cellulari epidermici immaturi, oltre a creare micro-tagli. Ciò conduce la pelle ad alterazioni del suo equilibrio con comparsa di fenomeni quali irritazioni (arrossamenti), secchezza, micro-ferite, impurità e piccole infezioni. Quanto detto si verifica quando vengono impiegati strumenti in condizioni non idonee, la tecnica di rasatura è errata, vi è una scarsa lubrificazione cutanea o una carenza di cura dopo la rasatura. Un’attenzione particolare va dedicata soprattutto alle pelli più delicate, come quelle meno giovani, o a quelle problematiche. Ne consegue che i prodotti per rasature dovrebbero essere delicati, favorire lo scorrimento della lama sulla pelle, avere un certo potere antibatterico, nutriente e lenitivo (soprattutto i dopobarba).



Come comportarsi durante la rasatura in caso di pelle sensibile?

Si consiglia di effettuare la rasatura al mattino, quando la pelle è più idratata e meno tesa, impiegando rasoi puliti dotati di lame affilate. Si suggerisce di radersi dopo la doccia o il bagno (caldi), insomma quando la barba risulta umida e calda. Durante la rasatura è necessario non tirare eccessivamente la pelle per evitare di accorciare troppo il pelo, col rischio di causarne una crescita alterata. Eseguire la rasatura con gesto deciso, senza premere, muovendo il rasoio in direzione del pelo, evitando di ripassare più volte sulle aree già rasate o di effettuare passaggi in contropelo, traumatici e irritanti. Sciacquare frequentemente il rasoio con acqua calda, così da rimuovere residui di barba e schiuma. Lasciare le aree più difficili, come il labbro, alla fine, quindi sciacquare la pelle del viso con acqua fresca e asciugare tamponando, senza strofinare con forza. Applicare infine un dopobarba lenitivo con antisettico e successivamente un prodotto intensamente idratante; completare con un’eventuale crema protettiva antiaging rivitalizzante. Si raccomanda di orientare la scelta verso cosmetici indicati per pelli sensibili.

La pelle del viso dell’uomo è più incline ad alcune problematiche se confrontata con quella delle donne. È corretto? Se sì, quali?

La cute maschile si presenta in genere maggiormente stressata perché la rasatura, in particolare, se effettuata con strumenti e prodotti cosmetici poco rispettosi dei delicati equilibri cutanei superficiali, comporta impoverimento del film idrolipidico, microtraumi continui con irritazioni e incremento della reattività. Tali condizioni in una cute con una maggiore densità pilosebacea predispongono a manifestazioni quali acne e follicoliti, rischiando d’innescare un circolo vizioso e pseudofollicoliti (reazione prodotta dalla rottura delle pareti del follicolo da parte del pelo, che viene quindi a uscire nel derma) tipicamente causate, in soggetti predisposti, da rasature troppo profonde. L’impoverimento dell’effetto barriera rende la pelle dell’uomo secca e sensibile, incline a sviluppare dermatiti da contatto, a volte anche atopiche, o reazioni eczematose di varia natura. Per questo è fondamentale l’impiego di cosmetici ipoallergenici in grado di restituire il normale equilibrio idrolipidico e di modulare l’irritazione, come fanno elementi quali il Licochalcone. In ultimo, data la maggior incidenza nella pelle dell’uomo di tumori - che vedono nei raggi UV una concausa dimostrata - si sottolinea l’importanza di ricorrere a una fotoprotezione quotidiana.

La cosmetica ormai non è più soltanto femminile…
La popolazione maschile italiana spende più di 250 milioni di euro in prodotti cosmetici specifici per uomo e gli esperti affermano che, nel mercato cosmetico, il settore maschile sarà quello a sviluppo più rapido nei prossimi anni.
E stato effettuato dallIstituto DIRECTA di Milano, uno studio su
l'attenzione al benessere e alla cura di sé che ha l'uomo in Italia da cui sono emerse interessanti osservazioni. E diminuito il tempo che gli uomini dedicano agli svaghi (cinema, sport, serate con gli amici), mentre è aumentato il tempo dedicato all'alimentazione e alla cura del proprio aspetto esteriore. E emerso inoltre che un settore della popolazione, definito "gli evoluti" (nell'ambito della cura di sé e per il profilo generale), ha una maggiore attenzione all'utilizzo di cosmetici.
Ma cosa differenzia questi evoluti?
Maggior concentrazione nella fascia di età tra i 25 ed i 44 anni;
Maggior concentrazione nell'ambito di professioni di livello medio/alto.
Un altro dato interessante è che, a differenza delle donne, tra gli uomini è più sentita l'esigenza di un consiglio esperto (possibilmente di un medico dermatologo) per la scelta del giusto prodotto.
Particolarità della pelle delluomo La pelle dell'uomo e della donna
presentano la stessa struttura di base e la stessa composizione, ma si notano delle differenze fisiologiche. In generale la pelle maschile è più spessa rispetto a quella femminile. Misurazioni effettuate attraverso l'ecografia ad ultrasuoni hanno dimostrato un maggior spessore del 16% circa, a prescindere dall'età. Ciò è dovuto al fatto che lo
strato corneo presenta un maggior numero di strati cellulari, e dal fatto
che il derma è più ricco in collagene. Più spessa, la pelle dell'uomo è dunque di natura più resistente, più ferma, più tonica, il che implica un aspetto giovanile mantenuto più a lungo. Nonostante ciò, anche la pelle maschile è esposta ad un importante fattore di invecchiamento cutaneo: la disidratazione.

Nella pelle maschile le ghiandole sebacee sono più numerose e più grosse. L'abbondanza di ghiandole sebacee e della loro secrezione fa si che i follicoli pilo-sebacei siano più dilatati e più evidenti. La pelle maschile ha dunque un più elevato apporto in lipidi, il che spiega come i tipi di pelle più diffusi siano grassa e mista. Per queste ragioni, gli uomini sono generalmente attenti alla consistenza dei prodotti cosmetici, la quale deve essere fluida, non grassa e deve lasciare un effetto opaco sulla pelle. Ulteriore caratteristica della pelle maschile è la presenza di un sistema pilifero molto sviluppato. Per quanto riguarda la barba, conta di circa 15.000 peli, con una crescita media di 13,7 cm. allanno. La rasatura quotidiana alla quale è sottoposta la pelle rappresenta unaggressione importante, in quanto va a ridurre il film idro-lipidico di protezione. La rasatura causa, inoltre, dei micro-traumi ed un essiccamento abbinato ad arrossamenti ed irritazioni. Per quanto riguarda il processo di invecchiamento cutaneo, si devono considerare tre modificazioni importanti:
la disidratazione
il rallentamento dell'attività cellulare
il rilassamento dei tessuti di sostegno

La disidratazione
La rarefazione dei fattori naturali di idratazione porta rapidamente ad uno stato di pelle disidratata. Questo elemento è accentuato dall'abitudine, alquanto maschile, di lavarsi con un sapone e non con un prodotto più delicato che rispetti la fisiologia dello strato corneo. Questo gesto banale di igiene quotidiana provoca la progressiva eliminazione delle protezioni cutanee naturali, facilitando l'evaporazione dell'acqua. La disidratazione è inoltre accentuata dalle aggressioni esterne come i raggi solari, il freddo, il vento.

Il rallentamento dell'attività cellulare 
Porta all'indebolimento dell'azione protettrice dello strato corneo. Un'epidermide che si segna ed una ruga che diviene più profonda sono segni di una diminuzione dell'attività cellulare.

Indebolimento dei tessuti di sostegno
La struttura della loro pelle permette agli uomini di accusare meno rapidamente i primi segni di invecchiamento rispetto alle donne. Se la pelle maschile si segna più tardi, in quanto la secrezione sebacea la protegge dalle aggressioni esterne, essa diminuisce però di spessore più rapidamente e, dal momento in cui il processo di invecchiamento si è attivato, si segna più in profondità, soprattutto in corrispondenza della fronte, del contorno occhi e delle guance. I cambiamenti nelle strutture dei tessuti di sostegno è più rapida presso luomo rispetto alla donna, in quanto cambiano le proprietà biomeccaniche della pelle, la quale perde la sua elasticità e tonicità. La solidità dell'epidermide, forte soprattutto nei primi trentanni di vita, cala brutalmente tra i 30 ed i 50 anni prima di raggiungere un nuovo stato di equilibrio. In sostanza, ciò che è progressivo presso la donna, è improvviso nell'uomo. Le rughe si formano bruscamente e sono caratterizzate da una profondità maggiore.


La fonte della bellezza è dentro ognuno di NOI!


Sei interessato al nostro libro e vuoi saperne di più? Clicca qui!



Clicca qui per vedere i nostri video sul canale youtube di Brigantia Channel.

Clicca qui per andare alla Pagina Facebook dedicata al nostro libro "Cosmesi Naturale".

Segui Freya Kosmetik su Facebook: Freya Kosmetik's page
Ci trovi anche su Twitter: @FreyaKosmetik
Ci trovi anche su Pinterest:  Profilo Pinterest Freya Kosmetik

Creative Commons License

Il contenuto di questo blog, testi, foto, formulazioni, è protetto da licenza sui diritti d'autore rilasciati da Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported  License E' vietato utilizzare le opere qui contenute senza citare gli autori ed il blog come fonte e senza esplicita autorizzazione richiesta  a Dario e Simona, è altresì vietato modificare le opere contenute in Freya Kosmetik.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare. Si declina ogni responsabilità per allergie individuali verso gli ingredienti descritti.  




FONTE
www.benessere.com/bellezza/arg001/cosmesi_m.htm


Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...