05 ago 2012

FLUIDO SPRAY ANTICELLULITE





Se pensiamo alla prova bikini o di un semplice vestito, la paura più grande per noi piccole e grandi donne è il classico e antiestetico accumulo di grasso e ritenzione idrica chiamata più comunemente cellulite. Questo fluido ovviamente non darà degli effetti miracolosi ma la sua funzione è quella di levigare la pelle e aiutare, anche se in piccola parte, questo problema. Ricordo a tutte che un ottimo aiuto per la nostra salute oltre a una idratazione e tonificazione costante della pelle con le creme fatte da noi, è fare attività fisica, anche una semplice camminata quotidiana aiuterebbe tantissimo e non dimentichiamo un' alimentazione equilibrata ricca di fibre e vitamine. Ora passiamo alla nostra ricetta.


FORMULAZIONE

FASE A 
infuso di equiseto 68,1g
fsc (farina semi di carrube) 0,8g
caffeina 2g

FASE B
cera emulsionante nr.3  4,5g
olio cocosilicone 3g
olio di riso 1g

FASE C
olio vinaccioli 1g
macerato idroglicerico di edera 3,5g
oleolito anticellulite 2,5g *
TM centella 60° 4,5g
sodio ialuronato 3g
olio mandorle dolci 2g
mentolo 2 scaglie
pantenolo 1g
oleolito lavanda-camomilla-calendula 2g
vit E 1g
cosgard 0,6g
o.e. cipresso 2gtt
o.e. geranio 5gtt
o.e. ginepro 4gtt

*olio anticellulite (centella, peperoncino, cannella, anice, noce moscata, origano in olio mandorle dolci, olio sesamo e riso con il metodo a freddo)


PREPARAZIONE:
preparate come prima cosa l'infuso di equiseto, una volta filtrato prendete la caffeina e fatela sciogliere molto bene nell'acqua ancora calda, poi aggiungete la fsc e fatela idratare. Ora preparate la FASE B e fatela sciogliere a bagnomaria, nello stesso pentolino mettete la FASE A, una volta sciolta la fase grassa togliete le due fasi dalla pentola e aggiungete la FASE B in A e frullate, questa si sbiancherà ma a differenza delle altre emulsioni resterà sempre fluida. Lasciamo raffreddare l'emulsione prima di aggiungere la FASE C, in quest'ultima fase visto la presenza dei cristalli di mentolo per scioglierli più velocemente possiamo usare la TM di centella, poi nello stesso contenitore aggiungiamo tutte le restanti materie prime e solo ora possiamo aggiungerli nella nostra emulsione fluida e frullare. Ricordiamo di misurare sempre il pH.  



CONSIDERAZIONI PERSONALI:
questo fluido mi piace per la consistenza, perchè è abbastanza liquido come se fosse un latte detergente, nell'erogatore spray esce facilmente e la spalmabilità è istantanea. Il profumo è gradevole e dopo più di 20 giorni il prodotto è rimasto intatto, il mentolo dona quella leggera freschezza che non da mai fastidio. Speriamo solo negli ottimi risultati, ma non ho dubbi visto la presenza di ottimi attivi.



PERCHE' HO USATO QUESTE MATERIE PRIME:
Equiseto: è una pianta ricca di sali minerali. Le sue proprietà vengono utilizzate per il trattamento delle smagliature, della cellulite, della pelle a buccia d’arancia e per rassodare i punti critici.
Olio cocosilicone: è un olio leggerissimo emolliente, deriva dall' olio di cocco.
Olio vinaccioli: vinaccioli sono piccoli semi contenuti negli acini d'uva (Vitis vinifera). Ogni acino contiene da uno a quattro vinaccioli, a loro volta custodi di notevoli quantità d'olio (15-16%). in campo cosmetico se ne sfrutta l'azione antiossidante, che protegge la pelle dall'invecchiamento precoce, dagli agenti atmosferici e dai radicali liberi. L'olio di semi di vinaccioli applicato sulla cute ha anche proprietà astringenti, rassodanti e stimolanti sulla microcircolazione capillare, in più lenisce e idrata la pelle.
Edera: ottima per la cura della cellulite, grazie alle proprietà vasocostrittrici e astringenti delle saponine e lenitive per i flavonoidi.
Centella: Numerose ricerche hanno confermato che la Frazione Totale Triterpenica della Centella (FTTCA asiaticoside 40%, ac.asiatico 30% e ac.madecassico 30%) presenta un tropismo elettivo nei confronti del tessuto connettivo dove migliora il trofismo vascolo-connettivale ottimizzando il sistema micro-vasculo-tissutale. Favorisce la riepitelizzazione, la riparazione tissutale e la cicatrizzazione, antiulcera. Stimola la circolazione periferica con azione flebotonica e normalizza il connettivo perivascolare. In definitiva migliora le alterazioni della parete vasale, protegge l’endotelio venoso, attiva la microcircolazione venosa. 
Sodio ialuronato: Il Sodium Hyaluronate è il sale sodico dell’acido ialuronico, è uno dei principali componenti dei tessuti connettivi e nella pelle ha un importante ruolo strutturale insieme a collagene ed elastina. La proprietà principale, è quella di legare un elevato numero di molecole di acqua garantendo l’idratazione della cute. Grazie alla sua elevata affinità con l’acqua, il Sodium Hyaluronate viene impiegato come idratante cutaneo. Infatti, quando viene applicato sulla pelle, forma un film sottile che la mantiene liscia e idratata. Infine, le molecole più piccole sono in grado di penetrare negli strati sottocutanei conferendo turgore ai tessuti e determinando un temporaneo riempimento e appianamento di piccole rughe. 
Olio mandorle dolci: ricco di vit A e E, è molto emolliente, idratante e nutriente.
Mentolo: è il principio attivo contenuto nell'olio essenziale di menta (35-55%); si tratta di un monoterpene ciclico che a temperatura ambiente si presenta in bianchi cristalli prismatici esagonali. Fortemente aromatico ed amaro, il mentolo è particolarmente noto per le sue proprietà antisettiche, spasmolitiche ed anestetiche locali. A basse concentrazioni rientra nella composizione di vari unguenti, lozioni e profumi, grazie al caratteristico aroma e alla gradevole sensazione di freschezza lasciata sulla cute. 
Pantenolo: è la forma alcolica ridotta dell’acido pantotenico (vitamina B5). In ambito cosmetico l’utilizzo del pantenolo è preferito rispetto a quello dell’acido pantotenico, per la maggior stabilità della forma alcolica. Idratante, perchè trattiene le molecole di acqua integrando il fattore idratante naturale, mantiene la pelle idratata, morbida ed elastica. Lenitivo, perchè ha un effetto calmante-lenitivo sulla pelle irritata ed è l’ideale nei prodotti cosmetici doposole, dopobarba e nelle creme per le mani e infine rigenerante in quanto favorisce la riparazione dei tessuti. 
Oleolito lavanda-camomilla-calendula: altamente lenitivo e rinfrescante



La fonte della bellezza è dentro ognuno di NOI!


Creazione di DARIO&SIMONA

Seguici su Facebook: Freya Kosmetik's page
Ci trovi anche su Twitter: @FreyaKosmetik
Ci trovi anche su Pinterest:  Profilo Pinterest Freya Kosmetik

Creative Commons License

Il contenuto di questo blog, testi, foto, formulazioni, è protetto da licenza sui diritti d'autore rilasciati da Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported  License E' vietato utilizzare le opere qui contenute senza citare gli autori ed il blog come fonte e senza esplicita autorizzazione richiesta  a Dario e Simona, è altresì vietato modificare le opere contenute in Freya Kosmetik.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare. Si declina ogni responsabilità per allergie individuali verso gli ingredienti descritti.  



2 commenti:

  1. Un cocktail di ingredienti finemente elaborati, sicuramente efficaci a prevenire l'insorgenza de quo che, se lo spray fosse usato come consigliato in questo blog, sarà utile a far felice tante teenagers. Complimenti ed auguri!!!!

    RispondiElimina
  2. Caro Pasqualino hai reso perfettamente l'idea di questa ricetta, grazie per il tuo commento!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...