23 ott 2012

ROSSETTO SUPER LUCIDO E SUPER MORBIDO

Questo rossetto è molto diverso da quelli che ho usato finora, perchè ahimè usavo solo   rossetti non autoprodotti e che quindi non avevano niente a che vedere con i nostri prodotti naturali. Questo rossetto mi ha davvero sorpreso, perchè la sua brillantezza dura anche con il passare delle ore, ovviamente non potrà mai avere la stessa durata di quelli commerciali, ma almeno abbiamo la certezza che se anche in maniera involontaria verrà assaggiato non potrà mai farci male e poi non c'è cosa più sensuale nel vedere una donna mentre stende del  rossetto sulle proprie labbra!!!




FORMULAZIONE

cera carnauba 0,75g
cera di soia 0,3g
cera d'api 0,24g
olio di macadamia 1,6g
olio di ricino 0,3g
lanolina 0,4g
burro di cacao 0,8g
burro di mango 0,7g
mica red allert 0,5g (mineraliberi)
mica cuivre 0,05 (aromazone)
biossido di titanio 0,14g
fragranza albicocca 2gtt


PREPARAZIONE:
prima di tutto creiamo il colore del nostro rossetto inserendo le nostre polveri nell'herb grinder oppure nel nostro mortaio una volta ottenuta ora tocca al resto degli ingredienti, inseriamoli nel nostro contenitore precedentemente disinfettato, e mettiamo il tutto a sciogliere a bagnomaria. Una volta fusi tutte le materie prime inseriamo la nostra base colorata, cerchiamo di amalgamare il tutto in maniera omogenea e poi inseriamo la fragranza e facciamo colare il tutto nel nostro stick per il rossetto.


CONSIDERAZIONI PERSONALI:
una volta solidificato il rossetto non sembra lucido bensì è molto opaco, appena si avvicina alle labbra sembra duro ma in un istante si ammorbidisce lasciando un velo di colore lucido e una morbidezza incredibile. Ho notato che la sua lucentezza permane per almeno 3 ore e le labbra rimangono morbide e idratate, cerchiamo però di dare una mano usando almeno una volta alla settimana lo SCRUB LABBRA. Buon make up streghette!!!


PERCHE' HO USATO QUESTE MATERIE PRIME:
Cera carnauba: questa cera si ricava dalle foglie della palma Copernicia cerifera , il cui nome proviene da una popolazione indigena del Brasile, dove la pianta cresce spontanea. Le foglie vengono raccolte durante la stagione arida, quando sono ancora chiuse e avvolte da un sottile strato di cera, questa viene asportata, setacciata, quindi fusa e messa in commercio sotto forma di pani duri e fragili, di colore variabile dal grigio-verdastro al giallo pallido. Questa è la cera vegetale più dura ad oggi conosciuta, viene principalmente utilizzata per innalzare il punto di fusione delle altre cere. Per le sue ottime caratteristiche fisiche, la cera carnauba trova largo impiego in diversi settori. Viene ampiamente usata nell'industria cosmetica per preparare rossetti, cere depilatorie, stick deodoranti, ecc...spesso utilizzata in alternativa alla cera candelilla.
Cera di soia: come tutte le cere crea una barriera per la pelle ma in questo caso questa cera disperde il profumo più veloce, avendo un basso punto di fusione, che significa bruciano più veloce e più fredde rispetto ad altri tipi di candele. 
Cera d'api: ottimo prodotto emolliente, protegge la pelle disidratata senza occludere i pori. Ottimo emulsionante per balsami e creme.
Olio di macadamia: è particolarmente indicato per il trattamento di pelli spente, secche e sensibili ed è utilizzato in cosmetica per la formulazione di emulsioni ed oleoliti ad azione emolliente-restitutiva. 
Olio di ricino: ricco di vit E. nutriente, emolliente, protettivo, usato molto spesso nella cosmesi perchè dona alle labbra una lucentezza e idratazione che nessuno olio sa fare.
Lanolina anidra: emolliente, ammorbidisce e leviga la pelle. Offre una barriera protettiva per la pelle, idratante e ottimo anti-rughe. Ottimo per dare lucentezza ai balsami labbra e lucida labbra.
Burro di cacao: nutriente, rigenerante, emolliente. Cura le pelli sciupate, secche e sensibili.
Burro di mango: è ricco di vitamine e minerali preziosi per la pelle, è un non-grasso, in quanto penetra velocemente ed offre una naturale protezione contro i raggi UV. Ha proprietà emollienti, è un antiossidante e cicatrizzante. Aiuta la pelle a calmare il prurito, inoltre, le sue proprietà protettive e di ripristino della elasticità aiutano a ridurre la degenerazione delle cellule della pelle. 
Biossido di titanio: ha una duplice funzione, usato come filtro solare e per aumentare la coprenza e opacità del prodotto in cosmesi.





La fonte della bellezza è dentro ognuno di NOI!


Creazione di DARIO&SIMONA

Seguici su Facebook: Freya Kosmetik's page
Ci trovi anche su Twitter: @FreyaKosmetik
Ci trovi anche su Pinterest:  Profilo Pinterest Freya Kosmetik

Creative Commons License

Il contenuto di questo blog, testi, foto, formulazioni, è protetto da licenza sui diritti d'autore rilasciati da Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported  License E' vietato utilizzare le opere qui contenute senza citare gli autori ed il blog come fonte e senza esplicita autorizzazione richiesta  a Dario e Simona, è altresì vietato modificare le opere contenute in Freya Kosmetik.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare. Si declina ogni responsabilità per allergie individuali verso gli ingredienti descritti.  



20 commenti:

  1. è bella la foto, l'impegno e anche la ricetta brava Simona.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Manuki, mi raccomando fammi sapere se anche su di te ha avuto lo stesso effetto grazie

      Elimina
  3. Mia cara Angela, grazie sono davvero felice che apprezzi un abbraccio.
    Simona

    RispondiElimina
  4. io adoro i rossetti!!ne ho appena preso uno;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ti capisco!!! proprio per questo non poteva mancare una ricetta su un rossetto...grazie Laura

      Elimina
  5. complimenti! siete bravissimi :)

    RispondiElimina
  6. wawwwwwwwwwww ma è stupendo! E se lo dice una come me che non si trucca mai.....ahahahahahah
    Un baciooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lalla, e lo sai bene che lo proverai!!!

      Elimina
  7. Mai usati i rossetti salvo quand'ero giovanissima che era di moda il rosa Brigitte Bardot un rosa direi da pupa che però era l'unico che non cambiava clore con la mia saliva dopo questo basta il resto inutilizabile per me qualsiasi colore diventava un rosso...schifoso. Ora sono cosi abituata a non mettere nulla salvo un pò di burro di cacao quando tira la bora che mi darebbe fastidio...credo!!! Bravissa ed anche un bellissimo colore.
    Buona serata mia cara, un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara Edvige, sono contenta che usi il burro di cacao, anch'io è la prima cosa che metto prima di uscire...un bacione!!!

      Elimina
  8. con cosa potrei sostituire la cera di soia? o aumentare qualche cera già presente nella ricetta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, certo puoi aumentare una delle due cere o ancora meglio eliminare la quota di cera di soia tanto è solo 0,3gr, potrebbe risultare un pò più duretto di quello fatto da me, in quanto è la cera di soia a renderlo morbido. Ed ora ti auguro buon rossetto e mi raccomando fammi sapere come risulta sulle tue labbra, grazie a presto!!!

      Elimina
  9. Strepitoso!!! Non vedo l'ora di farlo!!!
    Bravissima Simo <3

    RispondiElimina
  10. come mai ho scoperto solo ora il tuo blog? wow! come hai scelto le proporzioni degli ingredienti? :)
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ecchi Ecobio, ho scelto la quantità degli ingredienti prima di tutto a secondo della consistenza che volevo (vedi le cere, ci sono due durissime e una più morbida), poi gli oli usati servono per dare un effetto lucido (ricino) sulle labbra mentre (macadamia) secondo me nei cosmetici è meraviglioso perchè è molto idratante, i burri che ho scelto sono più duri rispetto al karitè (in particolare modo il mango in quando il burro di cacao è molto più morbido) quindi non ho il problema che rimangano nelle pieghe delle labbra. E infine la lanolina ha effetto lucido e idratante. Le quantità le ho scelte perchè volevo un rossetto duro ma al punto tale che con il calore delle labbra si sciogliesse e ovviamente il mio stick poteva contenere questa quantità. Dimenticavo per le miche vai un pò ad occhio se lo vuoi più scuro basta aggiungere delle miche in più!!!
      Spero di esserti stata utile grazie per esserti iscritta a presto.
      Simona

      Elimina
  11. Ciao, mi piace tanto la tua ricetta ma non ho la lanolina...posso ometterla oppure sostituirla con qualcosa? grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cassy, siamo felici che ci hai scritto, certo che puoi ometterla non è un ingrediente sostanziale. E per averlo ancora più lucido, sopra il rossetto puoi inserire il tuo lipgloss preferito, vedrai che sarà perfetto e comunque sarà sempre un pò lucido anche omettendo la lanolina. Spero ci farai sapere il tuo parere una volta che lo avrai creato...a presto.
      Dario&Simona

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...